26/02 – Cagliari sotterranea: Su Stiddiu e Pozzo S. Pancrazio


Sabato 26 febbraio un avvincente viaggio nella Cagliari sotterranea per scoprire insieme a Nadir Sardinia la grotta di Su Stiddiu e il pozzo di S. Pancrazio.

Su Stiddiu, un grottone con varie ramificazioni risalente al periodo fenicio-punico, utilizzato successivamente in epoca medievale per l’estrazione di calcare e minerali. Qui convogliavano le reti idriche della città andando a formare una cisterna d’acqua. Nei periodi molto piovosi, sul fondo, si crea un laghetto di acqua cristallina e purissima profondo circa 1, 5 metri. Stiddiu, dal sardo “goccia”, indica proprio lo stillicidio d’acqua che infiltrandosi nella roccia si riversa poi filtrata nella grotta, poco al di sotto di uno dei crocevia più importanti della città di Cagliari: piazza d’Armi.

Ci sposteremo verso Piazza Indipendenza, cogliendo alcune particolari sfumature del viale Buon Cammino e dell’ingresso settentrionale del quartiere di Castello e visiteremo il pozzo di San Pancrazio. Una sorprendente opera ingegneristica medievale di fattura pisana: un pozzo verticale scavato nel 1235 per garantire la riserva idrica alla nuova roccaforte e dove anticamente sorgeva una grande fontana. Vi si accede tramite una suggestiva galleria sotterranea che attraversa tutta la piazza Indipendenza e il cui ingresso era visibilissimo fino al secolo scorso. 

ENTRAMBI I SITI SONO NORMALMENTE CHIUSI AL PUBBLICO.
Un’occasione imperdibile, prenota il tuo posto 😉

Appuntamento: Sabato 26 febbraio 2022, ore 16:00 in Viale San Vincenzo, presso distributore Q8.
Durata visita: 150 minuti.

Quota di partecipazione: € 15 adulti. Bambini fino ai 12 anni € 7 (comprensivo d’ingresso al pozzo di S.Pancrazio e Su Stiddiu) 

INFO E PRENOTAZIONI:
Fabio 333 3557875 – Claudia 392 1141730
Email: info@nadirsardinia.com
www.nadirsardinia.com – Facebook: Nadir Sardinia – Tour & Adventure
Instagram: https://www.instagram.com/nadirsardinia/

È necessaria la prenotazione.
La visita guidata sarà effettuata da Guide Turistiche iscritte al registro regionale.